Site Overlay

Insieme per Cambiare


Insieme per Cambiare – La storia.

Insieme per Cambiare è una Lista Civica presente in Consiglio Comunale a Bellinzago Lombardo come gruppo Consiliare di minoranza con tre Consiglieri eletti il 10/06/2018. Diversi sono gli obiettivi che si prefigge, tra cui quello di Cambiare il rapporto, spesso ovattato e sicuramente limitato, tra i Cittadini di questo Paese ed il Governo di questo Comune.

Insieme per Cambiare è formata interamente da cittadini di Bellinzago. Pensiamo liberi, non abbiamo interessi personali e non apparteniamo a nessun partito politico. Rispettiamo tutte le organizzazioni politiche, ma la nostra idea di amministrazione comunale non ha e non vuole avere diktat decretati da “simboli” che potrebbero allontanarci dai reali interessi del paese.

L’onestà, la Trasparenza, il Cittadino, l’Ascoltare, sono alcuni degli elementi che ci uniscono e che ci ispirano, e che sono e saranno alla base del nostro “Programma”.

Il nostro “progetto” nasce già a settembre del 2017 e ad oggi abbiamo un gruppo solido e pronto a portare avanti le battaglie che soddisfano le esigenze dei cittadini, un gruppo consapevole ed orgoglioso del lavoro fatto fin qui e che ha saputo rifiutare, anche più volte, collaborazioni che proponevano compromessi.


Consigliere Elena de Vitali, Bellinzaghese Doc, candidata Vice-Sindaco alle ultime elezioni.

Consigliere e Capogruppo Piergiorgio Neri, Bellinzaghese Doc, candidato Sindaco alle ultime elezioni.

Consigliere Francesco Manzi, Bellinzaghese di adozione, candidato Consigliere alle ultime elezioni.


Un po’ di Bellinzago, vecchio e nuovo

Seguici su Facebook

2 months ago

Insieme Per Cambiare
View on Facebook

4 months ago

Insieme Per Cambiare

Buon Compleanno Repubblica.
Insieme per Cambiare augura a tutti i Bellinzaghesi Buona Festa della Repubblica.
... See MoreSee Less

View on Facebook

4 months ago

Insieme Per Cambiare

Elena De Vitali, Piergiorgio Neri e Francesco Manzi, Consiglieri di minoranza di Bellinzago Lombardo, unitamente a tutto il gruppo di Insieme per Cambiare, porgono le più sentite congratulazioni, ai nuovi Sindaci dell’Unione Adda Martesana e alle loro squadre, per l’importante incarico che è stato loro conferito.
I Sigg.:
• Franco De Gregorio, nuovo Sindaco di Trucazzano
• Lorenzo Fucci, nuovo Sindaco di Liscate
• Silvio Lusetti, nuovo Sindaco di Pozzuolo Martesana

A tutti loro, sono riservati i migliori auguri di Buon Lavoro.

Insieme per Cambiare.
... See MoreSee Less

View on Facebook

4 months ago

Insieme Per Cambiare

*Ponte e Pista: dopo il Danno la Beffa*

Argomento principale dell’ultimo Consiglio Comunale, “l’approvazione del Bilancio Consuntivo”, da cui sono emerse diverse informazioni utili ai cittadini, come l’effettivo ammontare dell’Avanzo di Bilancio, parte del quale, circa € 124.000,00 derivante dall’Avanzo di Bilancio dell’Unione, accumulati grazie anche ai risparmi provenienti da alcuni servizi ai cittadini, alcuni dei quali, lamentano un po’ tutti, erogati con una qualità quantomeno discutibile.
Ma Insieme per Cambiare vorrebbe portare all’attenzione dei Cittadini altri due aspetti emersi durante la seduta. Il primo, la scoperta che per il rifacimento del ponte sul Trobbia, situato in Via Orobona, ridotto in quello stato dal passaggio dei Camion impegnati nella costruzione della Tangenziale Est Esterna Milanese (TEEM), circa 7 anni fa, l’importo stabilito dal Giudice come risarcimento al Comune di trenta mila euro, non è sufficiente a far fronte al danno e che per completare l’opera sono necessari ulteriori 20.000,00 euro destinati già come si evince dal Bilancio Consuntivo.

Ma noi ci chiediamo: E’ mai possibile che a rimetterci i soldi devono essere sempre i cittadini di Bellinzago Lombardo ?

L’irritazione della Minoranza, capeggiata dal Capogruppo Piergiorgio Neri, si è palesata non tanto per l’operato del Giudice che ha stabilito l’ammontare del danno, quanto per l’ennesima dimostrazione della Maggioranza, di non riuscire a concretizzare risultati favorevoli per i Bellinzaghesi, generando un ulteriore beffa per i cittadini che, per ripristinare il ponte, dovranno, di tasca loro, sopperire a questa evidente mancanza, rimettendoci € 20.000,00 che potevano essere utilizzati per altri interventi.
Ma non c’è solo quello. L’altro aspetto, che anch’esso sa di beffa, è l’ennesimo intervento economico previsto per la pista ciclabile, una spesa senza fine, per la quale sono ancora lontani il collaudo e l’inaugurazione. Infatti, abbiamo appreso, che saranno utilizzati altri fondi che potevano essere messi a disposizione dei cittadini, per far fronte ad un errore di progettazione e realizzazione già ipotizzato dal Consigliere Neri tempo fa, e segnalato dallo stesso nei due Consigli precedenti. L’errore è lampante e riguarda la prima curva, direzione Pozzuolo, che vede allagare la carreggiata ogni volta che piove. Questo si verifica perché la pista, costruita più alta della strada, non da sfogo all’acqua verso l’esterno, provocando il ristagno sulla provinciale e generando pericolo e disagio alla viabilità.

Ci chiediamo: ma questi errori, che sono così evidenti, non sarebbe giusto farli pagare a chi ha progettato e realizzato la pista ?

Per noi si, dice Neri, ma soprattutto non vogliamo più che paghino i Cittadini. E’ ora che l’Amministrazione adotti una strategia rivolta ai cittadini, che sia concreta e non più teorica. Abbiamo pazientato un anno (il 10 giugno è vicino), per dar modo alla nuova/vecchia amministrazione di dimostrare che le cose sarebbero cambiate, dando tempo anche ai nuovi innesti nel loro gruppo di ambientarsi e spingere in una migliore direzione, ma dobbiamo constatare purtroppo che le nostre speranze sono state vane e quel distacco tra Comune e Cittadini, che ci aveva fatto decidere di scendere in campo, non si è per niente ridotto. Quella vicinanza al popolo che avremmo dato ai cittadini e che abbiamo professato per un anno intero prima delle elezioni, che è stata apprezzata da quasi la metà dei votanti di Bellinzago, è stata solo imitata sulla carta dalla Maggioranza che l’ha sbandierata in campagna elettorale senza determinazione e soprattutto senza concretizzazione.
Dopo un anno non è più tempo di pazientare. D’ora in poi faremo di tutto per evidenziare l’operato dell’Amministrazione, senza concedere più nessuna giustificazione.
... See MoreSee Less

View on Facebook